Estratto della relazione del VI Corpo d'Armata del 19 Dicembre 1941 al Comando della II Armata relativa agli attacchi dell'area di Kupres, Trebinje e Bileca

COMANDO DEL VI CORPO D'ARMATA - UFFICIO OPERATIVO

Prot. 9270 - RISERVATA
P.M. 39 - 19 dicembre 1941

Oggetto: Relazione quindicinale per il periodo dal 1 al 15 Dicembre

Divisione "Bergamo": fin dal 28 Novembre alcuni gruppi di ribelli sono stati segnalati nella zona nord di Kupres. Alcuni reparti in ricognizione sono stati fatti oggetto di colpi di fucileria, cui e' stato prontamente reagito. Non abbiamo avuto perdite.

Il giorno 3 e' stata effettuata una ricognizione lungo la strada Kupres - Semenovci: nei pressi del villaggio di Blagaj la colonna e' stata esposta al fuoco di numerosi fucili automatici e bombe a mano, con alcuni tentativi di aggiramento che sono stati respinti: stimando che le forze ribelli erano in numero superiore e trovandosi lontano dalle basi in prossimita' dell'imbrunire, il comandante ha stabilito alle ore 16 lo sganciamento ed il rientro verso Kupres.
Lungo la strada la colonna stata esposta ad un intenso fuoco di mitragliatrici e colpi di mortaio, respingendo alcuni tentativi di accerchiamento con notevoli perdite inflitte al nemico e riparando a Kupres dopo le ore 20. Le forze del nemico sono state stimate in alcune centinaia, con armi automatiche e mortai. Le nostre perdite: 3 morti (di cui un ufficiale), 6 feriti (di cui 1 ufficiale), 22 dispersi (di cui 1 ufficiale).
Il dicembre una colonna di sette veicoli provenienti da Kupres, accompagnata da una sezione mitragliatrici del 26^ reggimento di fanteria e da un reparto del 97^ battaglione CC. NN. al comando del Centurione Bartalucci e' stato attaccato nei pressi di Malovan da un consistente gruppo di ribelli. I reparti hanno immediatamento risposto al fuoco impegnangdo battaglia.
Parte della colonna e' stata circondata, mentre l'altra, respingendo gli attacchi del nemico, si e' disimpegnata verso Sujica. Le nostre perdite: 1 morto, 11 feriti (tra cui un ufficiale) e 9 prigionieri (tra i quali il comandante del reparto CC. NN. Bartalucci).
[L'attacco al convoglio a Malovan vene condotto condotto dal 3^ Battaglione della Brigata della Kraijna. La relazione del comando di battaglione al comando della Brigata, nel gennaio 1942, sostiene che l'agguato era costato al nemico 8 morti e 13 prigionieri, oltre alla cattura di 5 mitragliatrici pesanti, 10 fucili e altro materiale bellico, mentre i partigiani lamentavano 2 morti e 1 ferito]


Divisione "Marche"
[... omissis]


COMANDANTE DEL CORPO D'ARMATA
R. DALMAZZI



Fonti:

ZBORNIK DOKUMENATA I PODATAVA O NARODNOOSLOBODILACKOM RATU NARODA JUGOSLAVIJE - TOM. XIII - DOKUMENTI KRALJEVINE ITALIJE, Beograd 1969, pagg. 687-688